Image default
Storie costruttive

Mantenersi in forma è una condivisione di quartiere

Mantenersi in forma: un tema caldo più che mai ora che arriva la primavera. Non pensavo di scriverne, sinceramente, ma poi è successo che una mia straordinaria amica abbia avuto un’idea geniale e allora non ho resistito. Ho chiamato Fabiana e le ho chiesto di raccontarmi di quelle splendide foto che giravano su Facebook nelle scorse settimane. Perché poi non si dica che i social media non favoriscano anche le relazioni sociali offline.

Partiamo dall’inizio. Ho conosciuto Fabiana grazie alla magia che è lo Yoga della Risata. Lei è un vero vulcano di energia. La sua risata non può che travolgere e accompagnare in un luogo misterioso dove tutto sembra possibile. Io le sono grata per avermi fatto comprendere la forza di un’attitudine positiva alla vita.

Fabiana è una personal trainer. Lavora in palestra e con i privati. Fa anche massaggi e ha grandi doti di coaching. Crede fortemente nel potere dell’attività fisica come motore dell’energia positiva della mente. E’ per questo che mi appare riduttivo chiamarla personal trainer. Lei è di più. Potrei dire una coach del benessere.

Da quando l’ho conosciuta, lo scorso ottobre, Fabiana mi ha detto “io vorrei accompagnare le persone a stare bene”. E per questo ha creato il suo Club della Risata. Ma non le bastava. Perché lei ha il dono di guidare gli altri con un sorriso e con una determinazione che ti fanno sentire grata di averla incontrata. Quella sua forza doveva condurla da qualche altra parte.E cosi è stato.

L’Universo pensa sempre a tutto.

«Una sera sono uscita per il mio solito allenamento sotto casa e ho incontrato una coinquilina del mio palazzo. Mi ha chiesto se sarei uscita anche la sera dopo. Le ho detto di si. E cosi è nato tutto- mi racconta Fabiana – la sera dopo avevo lei e qualche altra persona. Nel giro di una settimana ci siamo ritrovati in 70. E’ stato un dono. E’ arrivato da solo, la risposta al mio desiderio di guidare le persone verso il proprio benessere mentale e fisico».

Moving On The Road, cosi si chiama il progetto di Fabiana, è nato e cresciuto con la forza del passaparola. Avete presente quando percepite la sensazione che tutto si muova nella direzione giusta senza che voi facciate altro che quello che siete? Se lo avete provato sapete di cosa sto parlando. Ma forse non avete mai pensato che fosse l’Universo a far si che tutto questo accadesse. E forse non avete mai pensato nemmeno di essere stati voi, con la vostra energia e i vostri pensieri, ad attivare tutto questo.

Sappiate che è proprio cosi che funziona. Noi non dobbiamo fare altro che manifestare un desiderio, crederci, lavorare per migliorarci sempre in quella direzione e avere fiducia nella vita, nelle cose che accadono, nella strada che si delinea davanti a noi.

«Il mio sogno è stato sempre quello di accompagnare le persone all’azione. Quella che ti risveglia, ti fa sentire vivo. Ci sono persone che vengono ad allenarsi con me la sera che erano ferme da 10-15 anni e dopo poche uscite hanno cambiato volto. Quando si esce a fare movimento ci si sente un’altra persona – racconta Fabiana.

Moving on The Road
Allenamento Moving On The Road

Ogni sera dalle 21.30 alle 23 circa 20 persone si allenano sulla strada o nel parco seguendo i consigli e gli stimoli di Fabiana. Ci sono donne e uomini e l’età varia da 20 a 47 anni. L’obiettivo comune è quello di stare meglio ma di non avere il peso (economico e di impegno) della palestra e l’alibi del tempo. Si comincia con la respirazione dello yoga della risata e poi si parte con esercizi e corsa. «L’orario è stato scelto apposta. Le mamme, a quell’ora, hanno sistemato tutto a casa e messo a letto i bambini. Hanno il tempo di dedicarsi a se stesse – spiega Fabiana.
E poi c’è l’idea di condivisione del movimento, dell’energia e dei risultati.

Fabiana e il suo gruppo Moving On The Road si ritrovano a Settimo Milanese, provincia di Milano. Lei è pronta a muoversi anche in altre aree dell’hinterland ma sappiate che potete fare anche da soli.

Moving On The Road
Moving On The Road – Allenamento

«Mi hanno scritto delle persone che si sono organizzate in altre aree della Brianza. Anche solo riunire 5-6 amiche e fare un po’ di movimento insieme fa la differenza. Il personal trainer, se c’è, da il valore aggiunto con i circuiti studiati, la professionalità e gli attrezzi messi a disposizione – suggerisce Fabiana.

Non so voi ma io trovo questa idea geniale. Questo è quello che si dice mettersi al servizio delle altre persone per stare bene e far stare bene.

Se volete contattare o seguire Fabiana potete seguirla su Facebook. La sua energia si percepisce anche da li.