Image default
Ispirazioni

Chris di BlogDiViaggi.com: il dolore si può convertire in amore per gli altri

Vi racconto spesso della mia passata vita nel giornalismo di turismo. Ho vissuto con grande attenzione l’avvento dei blogger di viaggi e tra questi uno che ho sempre tenuto d’occhio è BlogDiViaggi.com. Mi piaceva l’idea, soprattutto, che fosse una coppia a condurre le danze di post, viaggi, esperienze e condivisioni. Chris e Marta hanno dato vita a un sogno. Ne avevano tanti insieme. Ma la vita, si sa, a volte ti presenta delle sfide inspiegabili. Marta è rimasta incinta e, purtroppo, lo scorso dicembre, alla 27ma settimana, se n’è andata insieme a Leonardo, il piccolo che portava in grembo. Chris ha mostrato la sua vulnerabilità raccontando il suo dolore a chi lo seguiva da anni. Ma da subito ha avuto una certezza: fare qualcosa di costruttivo per cui Marta sarebbe stata felice. Cosi è nato il progetto #marta4kids.

Chris è pronto a partire per trasformare la rabbia e il dolore in amore, speranza e sorrisi e donarli agli altri. Il prossimo 2 aprile, giorno in cui sarebbe dovuto nascere Leonardo, si metterà in viaggio per l’Italia, a piedi. Il suo progetto prevede 324 giorni di viaggio percorrendo a piedi 17 regioni per un totale di 3973 chilometri.

A chi gli chiede chi te lo fa fare, Chris risponde

Il mio amore per Marta non è cambiato, ha solo imboccato un’altra strada. Con questo viaggio la porterò con me, è soprattutto per merito suo e per grande amore che nutriva verso il prossimo che ho preso la decisione di affrontare questa grande avventura. La mia felicità è la prospettiva di aiutare chi soffre.

Il suo progetto porta il nome di un hashtag che sta già conquistando i social: #marta4kids. E’ anche questo il nome della Onlus attraverso la quale Chris devolverà tutto il ricavato del viaggio in beneficenza alla lotta contro la fribrosi cistica. Ogni settimana, come racconta sul suo blog, Chris raggiungerà i malati e gli ospedali che trattano questa malattia al fine di sensibilizzare le donazioni.

La cosa fantastica di questo progetto è che Chris, ancora prima di partire, ha già trovato cuore e porte aperte di un’Italia speciale. E questo fa pensare ancora una volta al bello che vive accanto al brutto. A quanto tempo sprechiamo a leggere notizie negative mentre nel mondo ci sono persone che con il cuore pieno di dolore sanno trovare la forza di fare del bene agli altri.

Io sosterrò Chris sui social e con una donazione a #marta4kids. Chiedo anche a voi di riflettere su questo progetto e su quanto ha da insegnarci.

Se volete augurare buon viaggio a Chris potete farlo il 2 aprile alle 11 a Bassano Del Grappa, da dove partirà per questo suo nuovo viaggio. Potrete fare un pezzo di strada con lui per dargli la forza di cui ha bisogno per affrontare i 4mila chilometri previsti.
L’hashtag #marta4kids ci permetterà di seguirlo in giro per l’Italia. Sono certa che ci racconterà storie straordinarie.

Certo, non è una passeggiata vivere senza Marta, mi manca, la cerco, le parlo. Ma chiudermi in me stesso nel dolore è tempo sprecato, lo voglio spendere al meglio, lo voglio regalare a chi più ne ha bisogno.

Grazie Chris!