Siamo cosi convinti di dover trovare la felicità altrove che perdiamo di vista un dono preziosissimo che abbiamo dentro di noi: il nostro cuore. E’ li che dobbiamo tornare:  al centro della nostra anima. In quel luogo profondo dove possiamo trovare le risposte, il conforto, l’illuminazione e la leggerezza. Tornare al cuore è un passo importante da compiere per raggiungere uno stato di benessere immediato.

Nel mio libro “Dire, Fare…Ringraziare” ho dedicato un ampio spazio agli studi sulla coerenza cardiaca condotti dall’Hearth Math, il centro americano che studia il cervello del cuore che, pensate, si forma nel feto una settimana prima del cervello. La scoperta di questi studi mi ha affascinata incredibilmente perché il cuore dovrebbe essere il primo nostro rifugio ma di fatto lo maltrattiamo e ci dimentichiamo di quanto possa essere un alleato del nostro benessere.
Cerchiamo le risposte all’esterno, pretendiamo che gli altri ci comprendano e ci affanniamo a cercare un equilibrio che non troviamo perché semplicemente sbagliamo il luogo della nostra ricerca.

Il cuore è il centro di tutto. E’ dove risiedono le nostre risposte. Per ascoltarlo, però, dobbiamo raggiungere un livello di grande apertura e di profonda connessione.

Ogni volta che ho vissuto un’esperienza che mi ha avvicinata al cuore ho provato una sensazione meravigliosa di consapevolezza e presenza. Ho vissuto momenti di puro ascolto e ho ottenuto risposte che mai avrei pensato. Quella famosa intuizione, quel guizzo che tanto cerchiamo è li, nel cuore.

Il momento in cui percepiamo un senso di pace profondo siamo in uno stato di coerenza cardiaca. Uno stato di profonda consapevolezza che può essere generato solo da tre sentimenti, come affermano i ricercatori dell’Hearth Math: compassione, amore incondizionato e gratitudine.

In questi momenti il cuore e il cervello sono perfettamente allineati e la nostra energia positiva è in grado di avvolgere ogni cosa. Essere in uno stato di coerenza significa sostituire sentimenti di separazione e rabbia con quelli di connessione, cura, apprezzamento e speranza.

Va da sé che siamo in uno stato di incoerenza quando siamo nel pieno dello stress, dell’ansia, dell’incertezza e quando percepiamo confusione. Cuore e mente non sono sincronizzati e questo genera un’energia negativa che si riflette su ciò che facciamo, diciamo e viviamo.

Essere in uno stato di profonda coerenza ci aiuta nella relazione con noi stessi e con gli altri ma anche a prendere le giuste decisioni sul lavoro e in famiglia.

Come si può tornare al cuore e raggiungere uno stato di coerenza?

Prendetevi un minuto esatto per provare la tecnica che voglio condividere con voi. Leggete i passaggi e poi lasciatevi andare all’esperienza.

  • Chiudete gli occhi e portate l’attenzione al vostro respiro seguendo il suo ritmo
  • Rendete il respiro più profondo e portate attenzione all’area del vostro cuore e al suo ritmo
  • Portate alla memoria un momento di gioia della vostra vita e rivivete la gioia e la gratitudine di quell’attimo di vita
  • Restate li, nel vostro stato di gratitudine per qualche secondo.
  • Tornate con l’attenzione al cuore, poi al respiro.
  • Aprite gli occhi e godetevi la sensazione di profondo benessere.

In un solo minuto siete entrati in uno stato di coerenza cuore-mente. Utilizzate questa tecnica ogni volta che nella vostra giornata vi sentite a disagio, percepite la pesantezza del momento o vi sentite stanchi. Fatelo ovunque voi siate: al lavoro, in metropolitana, in macchina, a casa. Lasciatevi andare a questa esperienza con consapevolezza e trasformatela in un vostro rito personale.

Prendetelo come un rifugio dove trovare conforto e riparo nei momenti più stressanti e difficili. Abituatevi a questo momento di leggerezza e osservate cosa accade nella vostra vita.

Il cuore è il nostro centro. Lì, possiamo trovare tutte le risposte che cerchiamo perché lì c’è la nostra verità e il nostro scopo. Quando non sapete da che parte andare prendetevi il tempo per ascoltare cosa ha da dirvi il vostro cuore. E se sentite che state attraversando un periodo di grande stress allora allenate la vostra coerenza cuore – mente con la gratitudine, la compassione e l’amore. Fatelo in famiglia come sul lavoro, nella relazione con voi stessi o con altri.