cat-caffe
Partiamo con un outing: io ho la fobia di cani e gatti. Ci sto lavorando e sono certa di riuscire a trovare il modo di superarla. Detto questo, non sono tra coloro che rifiutano i piccoli amici a quattro zampe. Li ho sempre trovati adorabili e ho sempre guardato con affetto a chi instaura con loro un legame particolare. Ecco perché mi ha riempito di gioia questa notizia dell’apertura del primo cat cafè italiano. Accade nella vibrante Torino dove il prossimo marzo aprirà il MiaGola Caffè.

A Taiwan e in Giappone sono stati aperti i primi cat cafè. Subito dopo si è fatta sentire l’Europa dove questo nuovo universo è approdato a Vienna, Berlino, Budapest, Londra e Parigi. Ora è il tempo dell’Italia e di una Torino che sorprende sempre di più.

Il MiaGola Caffè (situato in via Amendola 16d a Torino) aprirà il prossimo marzo con l’idea di accogliere coloro che amano i gatti ma che temono di non riuscire ad occuparsene come si dovrebbe. Ovviamente via libera a famiglie, bambini, appassionati e curiosi. In questo spazio si muovono sei simpatici mici pronti a fare da padroni di casa perfetti. Del resto è stato confermato da più voci che l’affetto degli animali è un vero toccasana per il relax e il benessere.

miagolacaffe-logo
Andrea Levine, la giovane proprietaria del locale, ha voluto mettere in piedi un progetto che rientra perfettamente nel concetto di smart city. Il caffè, infatti, sarà dotato di free wi-fi e ospiterà un videowall che trasmetterà immagini dei canili e dei gattili del territorio realizzato in collaborazione con lazampa.it.

Lo so che siete sensibili al tema, quindi vi invito ad aiutare Andrea a realizzare il suo progetto. Fino al 26 febbraio, infatti, è attiva una campagna di crowdfunding su Eppela.it.

Io intanto prometto di continuare a lavorare sulla mia fobia e poi ci si vede per un caffè a Torino!