Quando ero ragazzina uno dei miei più grandi sogni è sempre stato quello di aprire una libreria- caffè dove le persone potessero fermarsi a leggere e condividere ispirazioni tratte dai libri. Non l’ho mai realizzato ma, ovviamente, non chiudo il capitolo. Intanto, però, ho scelto di creare il book club di That’s Good News. Cominciamo virtualmente poi chissà che non si trasformi in qualcosa di reale. No, non ho dei piani ma credo nel tutto è possibile.

Questo post per dire che il That’s Good News Book Club è aperto ufficialmente da ieri. Lo trovate su Facebook.

Ci pensavo ormai da alcuni giorni. Amo leggere. Divoro anche tre – quattro libri al mese perché mi piace, mi rilassa, mi fa evolvere e ho deciso che il tempo per fare questo lo trovo. E infatti lo trovo.

Non sempre riesco a parlarvi dei libri che leggo su questo blog perché non sempre ho il tempo di recensirli. Spesso poi vorrei condividere con voi degli estratti o delle citazioni che mi hanno portato a delle considerazioni. Isomma, sentivo la necessità di un nuovo spazio tutto per noi in cui condividere letture, ispirazioni, citazioni, estratti, consigli e anche pensieri.

Questo spazio è diventato un gruppo su Facebook. C’è un breve regolamento ma più che di regole tratta di indicazioni.

L’idea è quella di condividere in assoluta libertà con l’idea del rispetto e dell’educazione. Semplicissimo direi.
Dal momento che credo che la condivisione non abbia bisogno di restrizioni, non ho posto limiti alla possibilità di condividere un link proveniente da un altro blog. Perché dovrei?

L’ispirazione può arrivare da ogni dove, quindi apriamo quanto più possibile le porte.

Di cosa parleremo? Di tutto ciò che ci aiuta nel nostro miglioramento personale. Condivideremo le nostre letture di crescita personale e spirituale, ma anche i classici che ci hanno lasciato qualcosa e le citazioni che ci hanno colpito di più.

E’ un modo per crescere insieme. Diciamo che è un primo passo verso la mia libreria caffè. Perché no?

Allora vi aspetto… seguite il link e chiedetemi l’iscrizione al gruppo. Se vi va, eh?