• assunta@assuntacorbo.com

Archivio dei tag relazioni

La gratitudine costruisce un ponte verso gli altri

Sin da quando iniziamo a parlare, una delle prime cose che la nostra famiglia ci insegna è dire “grazie”. Questa abitudine alle buone maniere è inconsapevole e spesso non è vissuta come uno strumento per allenare la propria felicità. Crescendo manteniamo il nostro grazie, lo alimentiamo e – a tratti – lo rendiamo più consapevole. Ma non basta. Recenti studi condotti tra gli altri da Sara Algoe, psicologa e docente dell’Università del North Carolina, mostrano come sia fondamentale aggiungere il Tu al nostro grazie.

Diario della Gratitudine: facciamo un upgrade?

Diario della Gratitudine: facciamo un upgrade?

Della pratica del diario della gratitudine vi scrivo e parlo da tanto ormai. So che molti di voi hanno iniziato questo percorso e altri ci stanno pensando. In questo ultimo periodo ho messo in atto un nuovo esperimento sulla base di uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Limerick (Irlanda): la pratica del diario diventa ancora più efficace se esprimiamo ciò che scriviamo nel nostro diario. Insomma, un upgrade del diario della gratitudine.

Le persone non si cambiano

Ci siamo cascati tutti prima o poi nella pericolosa illusione di poter cambiare una persona sul lavoro, in amore o in amicizia. Ricordo che un tempo erano mie frasi del tipo “Eh no, ora deve cambiare” oppure “Ci penso io a farlo cambiare”. Poi ho fatto i conti con la realtà, forse è capitato anche a voi, e nulla di quel che credevo è accaduto. Ho capito che le persone non si cambiano. Ci sono rimasta male? Inizialmente si poi ne sono stata felice.

Non prenderla sul personale

Vuoi essere felice? Non prenderla sul personale

I segreti per essere felice sono innumerevoli. Tra questi c’è anche la capacità di non prendere le cose sul personale. E’ una lezione, questa, che ho imparato sulla mia pelle. Non che fossi una persona pronta a scommettere che il mondo intero ce l’avesse con me, ma di certo se qualcuno si rivolgeva in un tono scostante nei miei confronti partivano le pippe mentali più impensabili. In realtà bastava anche solo che una persona a cui avevo scritto una mail non mi rispondesse nel giro di qualche minuto.

Per essere felici circondatevi delle persone giuste

Volete essere felici? Date uno sguardo al vostro fianco: chi sono le persone che vi accompagnano nella vostra vita? Voglio dire, come affrontano le difficoltà? Quale è il loro atteggiamento nei confronti dei successi e delle delusioni? Si rialzano dopo una caduta? Sono coraggiosi? Hanno una visione positiva? Di tanto in tanto io mi fermo e mi faccio questa domanda. Le risposte sono a volte confortanti, altre sorprendenti, altre volte ancora deludenti. In questi ultimi giorni me lo sono chiesta e invito voi a farlo. Fa bene, sapete? Vi fa capire quel paio di cose necessarie per passare a uno stato successivo del vostro percorso.

1
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: