Woman_CEODonne manager nelle start up. Sembra essere questa la tendenza. Personalmente posso confermare: sono molte le aziende di nuova generazione che vantano manager o titolari al femminile. Un cambiamento importante che fa pensare cosi come i numeri. In Gran Bretagna, per esempio, le donne manager sono aumentate del 24% contro il 15% dei manager uomo.

Sul blog JobTalk del Sole 24 ore firmato da Rosanna Santonocito, si legge che una ricerca realizzata da Experian, una società multinazionale di servizi informatici di Dublino ha rilevato un incoremento di 240mila donne manager tra il 2007 e il 2012. I settori che coinvolgono di più le menti femminili sono cura della persona, formazione, sevizi creativi e attività a carattere sociale.

Nel Regno Unito la crescita esponenziale è davvero interessante: un terzo delle 1,4 milioni di aziende nate tra il 2007 e il 2012 ha almeno una donna manager, cosi come il 50 per cento delle aziende con 3-10 dipendenti. Per quanto riguarda le organizzazioni di oltre 250 addetti si conta almeno una presenza femminile in cariche decisionali.

Dati confortanti che sarebbe bello paragonare con la situazione italiana. La mia percezione personale è che qualcosa stia cambiando anche nel Bel Paese. Prometto che indagherò…