Salma Kakar ha 17 anni e un sogno: vedere tante donne in sella a una bicicletta in giro per la sua città. Banale? No se la città in questione è Kabul, in Afghanistan. Salma è considerata una dei giovani più influenti del momento il mondo secondo il Time. Fa parte della squadra Afghan National Cycling Team e nel suo futuro vede la bandiera del suo Paese sventolare alle Olimpiadi. “Voglio dimostrare al mondo che le donne afgane sono progredite” ha dichiarato alla stampa.

“Stiamo cambiando la mentalità delle persone” ha dichiarato Salma Kakar alla Nbc. Lei ci crede e ha deciso di dare voce al suo sogno. C’è chi crede in lei e nel suo progetto. E’ Shannon Galpin, ciclista del Colorado che ha trascorso del tempo in Afghanistan con la sua bicicletta scoprendo le zone più remote del Paese. La Galpin sostiene Salma con la sua associazione no profit Mountain2Mountain che ha come obiettivo quello di sostenere i diritti della donna.

La Galpin ha dichiarato “Se si stanno assumendo questo rischio il meno che possa fare è sostenerli”. Già, sostenere un sogno cosi importante che si scontra con una cultura molto lontana e che ha come obiettivo quello di una nuova educazione. “Ci sono uomini che ci umiliano, ma anche molti che ci incoraggiano” ha dichiarato Salma. Segno che qualcosa sta cambiando.

Questa storia dimostra che avendo coraggio si può fare molto. Che i sogni quando sono cosi belli e puri trovano subito qualcuno che ci crede con te. Che impegnarsi in una lotta sociale a 17 anni è possibile.