Hai mai sentito parlare di immaginazione creativa? Probabilmente si sotto forma di altri nomi come visualizzazioni, per esempio. L’argomento è molto ampio e interessante. E’ stato uno di quelli in cui mi sono imbattuta all’inizio di questo percorso di cambiamento ma non ne ho mai parlato perché sentivo di dover comprendere qualcosa di più. L’immaginazione creativa non è un semplice fantasticare con la mente. O meglio, si può fare, ma non basta per ottenere il risultato promesso: la realizzazione dei propri desideri.

Di visualizzazioni si parla anche in The Secret di Rhonda Byrne. Un libro che, ormai lo sapete, mi ha cambiata la vita perché mi ha dato il là necessario per modificare il mio atteggiamento e ottenere di più dalla mia vita in termini di felicità, gratitudine, amore e successo. Nel corso degli ultimi due anni ho imparato, però, che la legge dell’attrazione su cui si basa il libro non è sufficiente da sola. E’ certamente un buon inizio ma poi bisogna passare all’azione.

Ti dico questo perché le visualizzazioni descritte in The Secret appaiono quasi come momenti in cui ci si dedica a fantasticare cercando di provare intensamente la gioia del momento in cui abbiamo realizzato il nostro sogno. E’ tutto giusto. Funziona cosi ma questa è una modalità più superficiale.
Vi ricordate la mia storia della piuma rossa? In quel caso ha funzionato alla grande per me. Ho attratto l’oggetto del desiderio. E in effetti su cose di questa entità la legge dell’attrazione associata alle visualizzazioni funziona abbastanza bene. Serve convinzione però.

Ma cosa succede quando vogliamo realizzare un sogno più grande? Una nuova casa, un nuovo lavoro, un nuovo aspetto fisico? Qualunque altra cosa. In questo caso bisogna ricorrere all’immaginazione creativa in modo più profondo e concreto. Diciamo che occorre unire i momenti in cui si fantastica bellamente a quelli in cui si è davvero impegnati a visualizzare con tutto se stessi.

Prima di passare a un metodo concreto per visualizzare producendo risultati concreti, voglio dirti una cosa importante: la mente non distingue tra immaginazione e realtà. Questo significa che se vivi e pensi “come se” si fosse già realizzato il tuo desiderio, la tua mente ti permetterà di delineare la strada per raggiungerlo. Come? Attraverso segnali, opportunità, idee, pensieri molto chiari e inequivocabili.

E ora, veniamo a noi. Sul libro “Il potere invisibile della visualizzazione”, Genevieve Behrend spiega come costruire il quadro mentale perfetto per dare vita e forma ai tuoi desideri. (Segui il link qui sotto per acquistare questo volumetto. E’ molto utile).

  1. Decidi il tuo desiderio. Fai mente locale e focalizzati su una cosa da realizzare. Qualunque cosa. Non porre limiti alla tua immaginazione e pensa a cosa davvero vuoi in questo momento.
  2. Prenditi il tempo. La visualizzazione, per essere efficace, ha bisogno di tempo. Scegli due momenti della tua giornata ogni giorno. I migliori, consigliati dalla Behrend, sono il mattino presto prima di colazione e la sera prima di addormentarti.
  3. Trova il posto. Scegli una stanza della casa o un angolo dove sai di poter essere indisturbato. La visualizzazione è una forma di meditazione e come tale richiede il tempo e lo spazio necessario.
  1. Respira. Concediti circa 10 respiri profondi davanti a una finestra, se puoi, e mentre fai questo esercizio immagina una linea circolare su di te. Mentre inspiri immagina la luce di questo cerchio che invade il tuo corpo interamente. Trattieni il respiro qualche secondo e poi lascialo andare in un’espirazione lenta.
  2. Immagina i dettagli. Quando hai terminato gli esercizi di respirazione, che aiutano a svuotare la mente e a creare l’energia giusta per riempire il quadro mentale, inizia a dare forma alla tua immagine. Se, per esempio, vuoi una casa, immagina i dettagli: gira stanza per stanza, osserva l’arredamento, percepisci il calore del sole che entra dalle finestre, ascolta la musica che esce dalla radio, guardati allo specchio, sorridi e senti la tua soddisfazione per essere arrivata all’obiettivo finale. Ritorna più volte a questa immagine affinché diventi tua proprietà. Escludi i pensieri di paura, dubbio, incertezze. Stai sognando e nei sogni è tutto possibile. Vivi quello che vedi.

Altri dettagli li trovi sul libro della Behrend.

Che ne pensi? Ci provi? Io l’ho fatto con ottimi risultati ottenendo telefonate immaginate e collaborazioni professionali.

Quando ci provi, se ti va, raccontami come è andata qui nei commenti. Io tornerò sul tema nei prossimi giorni.