Image default
Gratitudine Ispirazioni

Gratitudine: coltivare la gioia di cui abbiamo bisogno

 “Siediti. Banchetta con la tua vita”, scrive il poeta e premio Nobel per la letteratura Derek Walcott. In questo banchettare risiede la gioia più autentica. L’entusiasmo con cui si vive la propria esistenza su questa terra è ciò che fa la differenza. La vita è straordinaria e quando ce ne rendiamo conto riusciamo a viverla come è giusto che sia: con gratitudine.

Tutti noi possiamo provare gioia nelle nostre giornate, anche in quelle così ricche di impegni. Anche quando leggiamo notizie che non ci piacciono o ci sentiamo appesantiti dall’incedere della quotidianità. C’è un solo modo per farlo: diventare consapevoli della propria realtà, del proprio attimo. Quell’unico attimo di cui siamo possessori. Quando comprendiamo il valore della semplicità del momento presente, allora abbiamo compreso la gioia.

Svegliarsi al mattino e cominciare la propria giornata è uno di quei momenti in cui la gioia può raggiungere i livelli più alti. Perché lì, in quel preciso momento, ci sono tutte le possibilità della vita. È un nuovo inizio e come tale porta con sé tutta l’energia possibile.

Ho fatto mia una buona abitudine di Wayne W. Dyer, lo psicologo americano che ha accompagnato al cambiamento milioni di persone al mondo. Appena sveglia, ogni giorno, pronuncio tre semplici parole: ” Grazie, Grazie, Grazie“. È quanto basta per darmi l’energia migliore per affrontare la mia intera giornata.

Da quel momento, quando ci alziamo dal letto, abbiamo in mano tutti i nostri sogni. Quello che accadrà nel corso della nostra giornata dipenderà molto dal risveglio. Il segreto della gioia, se possiamo parlare di segreto, è l’attenzione al qui e ora. Imparando a non farci distrarre dalle cose materiali, dai sentimenti di paura e di rimpianto, dai piaceri effimeri della vita, possiamo davvero vivere la gioia. Per riconoscerla è sufficiente ascoltarsi. Si manifesta con un moto di emozioni fortissime, che sale dalla pancia e travolge l’intero organismo. È un momento in cui tutto è semplicemente perfetto. Viene voglia di ballare, ridere e divertirsi e la cosa straordinaria è che tutto questo accade senza un motivo.

È la gioia: è lei che ci fa divertire sul serio. La nostra vita, qualunque essa sia e in qualunque punto del viaggio si trovi ora, è ricca di tesori stupendi. Quelle cose per cui vale davvero la pena vivere. Quelle semplicità che diventano la nostra ricarica energetica. Sono quelle che ci fanno riconnettere con il nostro Io più autentico.

Estratto dal libro “Dire,Fare…Ringraziare” – Assunta Corbo – Do It Human Editore

Lascia un commento