Una delle prime cose che ho imparato dai miei mentori è la legge di reciprocità: ciò che doni ricevi. O, per citare un vecchio e noto detto popolare, semini ciò che raccogli. E non esiste nulla, fino a oggi, che abbia reso inefficace questa legge. E’ cosi. Funziona semplicemente perché è una legge universale che ci educa alla generosità, all’amore, al rispetto, alla condivisione. Quel che accade, quando compiamo atti di generosità, è che spostiamo il focus dal nostro punto di vista a quello degli altri.

Essere generosi eleva la nostra vibrazione e ci connette maggiormente con il nostro sesto senso. Quello che accade è che mettiamo in circolo un’energia d’amore che inevitabilmente tornerà a noi.

Ma cosa ci impedisce di essere generosi e di praticare la condivisione?

Per lo più conosco persone che credono nel potere del dono e del donarsi agli altri, quello che accade, però, è che queste persone credono di non avere nulla da donare. Ed è proprio questo il punto, ciò che blocca la nostra evoluzione.

Tutti abbiamo qualcosa da donare. Tutti.
Quando parlo di generosità non mi riferisco alle cose materiali, al denaro. Esistono forme di dono molto più potenti e meravigliose che costano unicamente la nostra intenzione.

Ed è di questo che voglio parlarti nell’episodio tv di questa settimana.

Sei pronto a donare?

Cosa blocca la tua generosità?
Qual è il tuo punto di partenza?
Cosa puoi donare a partire da ora?

Dichiara una tua intenzione e metti in circolo la tua generosità, senza aspettativa, con il cuore in mano e la certezza che i tuoi gesti arricchiscono il mondo.