Io non so se voi guardate il Festival di Sanremo. Io si. Per me resta un evento da tradizione a cui dare almeno una sbirciata. Quella appena cominciata è la settimana della musica italiana. Lo so che poi ci sono anche tante polemiche ma per me il Festival resta un’occasione per sedersi sul divano con la famiglia e godersi lo spettacolo. Non devo essere l’unica a pensarla cosi se no credo che avrebbe già finito il suo tempo. Ogni anno, prima dell’inizio della kermesse, mi piace scovare notizie, indiscrezioni e storie legate al festival. Quali saranno gli stilisti che firmeranno gli abiti? Quali i temi delle canzoni? Quali sono le grandi sorprese? Quest’anno gode di gran mistero la partecipazione di Ceres. Pare che l’azienda sarà presente con il suo apporto human e la sua ironia.

Ceres è un’azienda che ama farsi notare con iniziative decisamente fuori dal comune. Se ricordate durante l’ultima settimana di Expo2015 aveva offerto birra agli operai oberati di lavoro sui cantieri dell’Esposizione Universale. Un’iniziativa che ha colpito molti per la sua umanità.

Cosa farà al Festival di Sanremo l’azienda Ceres?

Non ho idea. Di certo sarà qualcosa di molto particolare. Sui social da qualche giorno gira già un hashtag da seguire #SanremoCeres. Potete trovarlo sia su Twitter che su Facebook.

Io questa sera, ve lo dico, sarò incollata alla tv. Perché se c’è una serata da non perdere durante il Festival di Sanremo questa è proprio la prima. E’ il giorno in cui si scoprono le carte e si comincia a vivere l’atmosfera della kermesse.

Da quando esistono i social network l’evento ha assunto una dimensione ancora più interessante. Mi diverto a leggere i commenti sulle canzoni e sulle esibizioni ma mi diverte soprattutto immaginare tutte quelle persone riunite in famiglia o con gli amici per vedere il Festival di Sanremo.

Come quando ero piccola e lo facevo con la mia famiglia.

Quindi, ecco, solo per dirvi che io stasera sono a casa a godermi lo spettacolo e sono anche su Twitter a leggere cinguettii e cinguettare io stessa.

Poi, visto che ci sono, seguo l’hashtag #SanremoCeres che magari scopro anche cosa si sono inventati i ragazzi della Ceres.
Voi ci siete?

Buzzoole