Dimmi  cosa ti renderebbe felice e ti dirò che non è cosi. Esiste una certezza ed è questa: tutti cerchiamo la felicità. Ma ne esiste anche un’altra: tutti  crediamo di sapere cosa ci renderebbe felici davvero e poi scopriamo che non è cosi. Abituati a non essere felici pensiamo che la gioia nella nostra vita possa arrivare solo se accadano determinate cose. Prima di proseguire nell’articolo fermati a riflettere: cosa ti renderebbe felice?

Sono quasi  certa che la tua mente si è affollata con tutto ciò che oggi non hai e che vorresti per sentire la felicità nella tua vita.

Probabilmente hai pensato a una relazione sana, a un lavoro più bello, a un fisico snello, a un bambino, a una maggiore quantità di denaro, a una famiglia più presente, a un collega più simpatico, alla casa più grande, a quel paio di stivali costosissimi, a una camera in più in casa. E’ cosi?

Bene, ho una grande sorpresa per te: ognuna di queste cose – o simili – non ti renderà mai felice. Mi spiace deluderti ma la felicità non è ciò che deve arrivare. Il motivo? Quando arriverà avrai la capacità di adattarti immediatamente a questa novità che diventerà una cosa che darai per scontato. In men che non si dica ti ritroverai di nuovo alla ricerca della felicità e tornerai all’elenco qui sopra.

Cerchiamo la felicità nei posti sbagliati.

Sia chiaro, tutte le cose elencate qui sopra e nella tua lista dei desideri non sono sbagliate. Sono certamente dei sogni da realizzare ma – in fatto di felicità – fanno solo una piccola differenza nella tua vita.

Il vero segreto della felicità è in questo preciso istante della tua vita. Si, proprio ora che stai leggendo sognando un lavoro migliore o un partner più amorevole o una casa meravigliosa. Prova a distogliere la tua attenzione da ciò che ancora deve arrivare e resta per qualche secondo connesso con ciò che hai in questo momento.

Ti sei svegliato questa mattina? Hai fatto colazione? A casa tua c’è un riscaldamento? Hai un’auto con cui sei andato al lavoro? Hai un lavoro e quindi del denaro che mensilmente ti consente di sostenere te e la tua famiglia? Hai del cibo nel frigorifero? Hai alzato gli occhi al cielo e visto il sole meraviglioso nel cielo? E che dire delle tue coperte calde? Hai bevuto acqua potabile?

La felicità parte da tutto questo. E ‘certamente migliorabile ed espandibile ma parte da qualcosa che oggi già c’è. Se non riesci a essere felice per ciò che hai oggi non sarai mai felice nemmeno ottenendo ciò che desideri. E’ la straordinaria e semplice regola della gratitudine: non è essere felici che ci rende grati ma essere grati che ci rende felici.

Quando ho scoperto la gratitudine pensavo che la felicità fosse qualcosa da cercare in modo costante. Poi ho scoperto che la felicità esiste, io dovevo solo riconoscerla e alimentarla come un fuoco nel camino. Continuamente, con costanza.

Sii grato e sarai felice. E’ con questa frase che voglio augurarti di riconoscere la tua felicità, ora.