Siete perfezionisti incalliti che non sono mai contenti di quello che fanno? Sottovalutate quello che riuscite a fare? Avete l’autostima a livello meno zero? Allora questo esercizio di gratitudine è perfetto per voi. Non solo. Credo che sia un esercizio che tutti dovremmo fare quotidianamente. Io lo faccio da quando ho cominciato #imiei21giorni. Tra i rituali, era previsto anche un diario in cui scrivere le cose che accadevano durante la giornata.

Se i primi esercizi di gratitudine li abbiamo dedicati agli altri, questo è tutto per noi. La prima cosa da imparare è che gli altri non sono i soli a meritare la nostra gratitudine. La persona consapevole è capace di dire grazie anche a se stesso. Può apparire strano, lo so, ma è un passo importante verso la propria crescita personale. Con questo esercizio incrementiamo la nostra autostima e usciamo dal loop del perfezionismo a tutti i costi.

Quello che occorre è un diario o un quaderno. Sceglietelo con cura: colore, dimensione, tipo di carta. Deve essere un fedele compagno carico di energia positiva per voi. Sulla prima pagina scrivete una frase, un aforismo, fate un disegno. Personalizzatelo pensando al suo utilizzo. Questo è il diario della gratitudine verso se stessi.

Ogni giorno, magari la sera prima di andare a letto, aggiornatelo con le azioni che avete compiuto di cui siete grati a voi stessi. Anche le più semplici e apparentemente scontate. All’inizio di ogni pagina scrivete “Oggi sono fiero di me perché…” e poi compilate con quante più azioni potete. Almeno tre ogni volta. Ma sono certa che ne troverete di più.

Vi faccio qualche esempio:

  • – Ho finalmente riordinato la mia camera
  • – Sono riuscita a non mangiare cibo poco sano
  • – Ho avuto il coraggio di dire no
  • – Ho avuto la forza di dire la mia davanti al mio capo
  • – Ho fatto un regalo senza motivo a mia moglie
  • – Ho preparato la cena preferita a mio marito
  • – Ho mantenuto la calma davanti ai capricci di mio figlio
  • – Ho detto le parole giuste a un amico in difficoltà

In questo diario potete davvero scrivere di tutto. Siate buoni con voi stessi. In pochi giorni vi troverete a sorridere ogni volta che noterete, nella quotidianità, un gesto perfetto per il vostro diario. Vi sentirete sempre più orgogliosi e consapevoli di come siete.

Siate indulgenti con voi stessi.



Comincia subito il tuo viaggio nella gratitudine

Copertina3D