Image default
Ispirazioni

Le convinzioni limitanti si possono cambiare

Avevo una convinzione e l’ho cambiata. In realtà, a dirla tutta, in questi due anni e mezzo di crescita personale ho modificato diverse convinzioni limitanti che appartenevano alla mia mente. E’ stata una normale evoluzione del mio percorso di vita e lavoro. Però ne avevo una molto forte che ho capito di aver superato totalmente lo scorso 30 maggio partecipando a Inspiring Pr a Venezia. La mia convinzione era di non riuscire a parlare in pubblico senza svenire facendo un figuraccia abissale.

Partiamo dal principio. Negli ultimi anni ho cambiato a mio favore diverse convinzinoiche portavo con me da un sacco di tempo. Alcune piccole, altre importanti, altre che mi appariva impensabile cambiare.

Tra queste convinzioni cambiate ce ne sono 4 che erano molto forti.

  •  “Non riuscirò mai ad alzarmi presto al mattino”. Mi svegliavo all’ultimo minuto facendo delle corse assurde e ora invece mi godo le prime ore nel silenzio e dedicandomi a me stessa. (Di questo devo dire grazie a Robin Sharma: lo racconto qui).
  • “Io non farò mai video su Youtube”. Mi sono entusiasmata e ho già pianificato le attività video per le prossime settimane e mesi. Tenete d’occhio il canale Youtube del blog.
  • “Sono freelance, quindi non posso mai dire di no ai lavori”. NON E’ VERO e questo lo dico a gran voce. Impariamo a dire di no quando rischiamo di non andare nella direzione dei nostri sogni.

E poi c’era lei: la più forte.

“Non riuscirei a parlare in pubblico su un palco”.

In questi due anni e mezzo, in realtà, mi è capitato di parlare a una platea diverse volte. Da piccoli gruppi di 40 persone (che prima erano terrore per me!) fino al palco di Inspiring Pr dello scorso 30 gennaio. Li, le persone, erano circa 150.

Non solo, metteteci anche la sala splendida e imponente in stile veneziano e un parterre di ospiti di tutto rispetto con cui condividere il palco.

Come è andata? Alla grande.

Quando sono salita sul palco ho semplicemente deciso di godermi ogni minuto del mio intervento. Sono stata li, nel mio presente. Ho osservato i volti delle persone che mi ascoltavano. Ero emozionata ma non agitata. Ero felice.

Quando sono scesa dal palco, nella mia mente ho visto un striscia luminosa rossa passare:
“Non riuscirei a parlare in pubblico su un palco”

Ho sorriso. Lo avevo appena fatto davanti a 150 persone. E lo avevo fatto anche nei mesi precedenti di fronte a un pubblico più o meno grande.

Convinzione cambiata. Ça va sans dire.

Cosa è successo? Sono cresciuta, sono evoluta e grazie alla mia nuova consapevolezza ho imparato ad avere autostima e a credere in quello che faccio. Il giudizio altrui mi colpisce ancora? Si, ci sto lavorando e ancora mancano dei tasselli per volare alto ma di certo mi tocca meno di un tempo.

Questa riflessione non credo sia arrivata all’improvviso. Nei giorni a cavallo dell’evento veneziano, infatti, io e Antonio Quaglietta abbiamo mandato in onda i nostri webinar sulle convinzioni. I concetti che ha espresso cosi chiaramente Antonio sono entrati nei miei pensieri e hanno dato vita a un’elaborazione che mi ha portato a quella riflessione.

Grazie a questo momento della mia vita ho imparato due cose importanti:

  • Quando siamo aperti mentalmente e con il cuore nulla passa inosservato. Non ho mai pensato consapevolmente alle convinzioni limitanti che mi appartenevano mentre mi preparavo per Inspiring Pr eppure ho elaborato proprio quella più forte. Perché non prima di questo evento quando sono comunque salita su un palco? Perché il webinar ha fatto accadere qualcosa. Perché quando riceviamo dei nuovi stimoli dobbiamo lasciare che lavorino senza accanirci e poi, all’improvviso, ci rendiamo conto di aver fatto un passo avanti.
  • La passione è più forte di ogni convinzione limitante. Quando siamo mossi da passione ed entusiasmo non possiamo fallire. Che ci siano intoppi o situazioni da risolvere, in ogni caso è la strada giusta. E le paure, quelle che si celano dietro i muri delle credenze limitanti, svaniscono. Perchè la passione e l’entusiasmo sono più forti.

.

La vita è straordinaria. Ci insegna a essere felici ogni giorno. Siamo noi che decidiamo di cogliere o meno quell’insegnamento. Di tornare alle convinzioni limitanti della nostra vita o di scegliere di lasciarle andare per dare spazio a una convinzione potenziante.

E ora, prendetevi un attimo per stilare la lista delle convinzioni che bloccano la vostra evoluzione e poi elaboratele seguendo i consigli preziosi che ci ha dato Antonio Quaglietta durante i webinar dedicati a questo argomento. Li trovate tutti nella playlist del mio canale Youtube.

Buona crescita!