• assunta@assuntacorbo.com

Gratitudine

Perché ho scritto un libro sulla gratitudine.


La vita ci offre tanti momenti di crescita. Spesso bellissimi, a volte dolorosi, altre volte semplicemente decisivi. Se 3 anni fa avessi pensato di essere come sono oggi non ci avrei creduto. Io cosi insicura, con un’autostima bassa, poco tempo per me stessa e in balia del giudizio altrui. Io cosi poco consapevole di quel che la vita mi aveva donato. Fra pochi giorni esce il mio libro “Dire, Fare…Ringraziare” e questo è un ottimo momento per fare un bilancio. Anzi, il momento del bilancio è iniziato quando ho cominciato a pensare a questo libro. Quando ho realizzato che ciò che volevo donare della mia esperienza poteva essere riassunto con una parola: gratitudine.

Amore e gratitudine: io credo in loro

Questi sono giorni di grande riflessione per me. In realtà penso che lo siano per tutti. I fatti di Parigi hanno sconvolto la nostra quotidianità. Ci siamo ritrovati a pensare “e se accadesse in Italia?”. Ci siamo trovati a cercare di comprendere cosa stia succedendo. Ci siamo guardati intorno e, in alcuni momenti, abbiamo provato paura. E’ accaduto anche a me, poi, però, mi sono detta “Credo nella forza dell’amore e della gratitudine” non posso farmi sopraffare dalla paura che immobilizza.

Immaginazione creativa: visualizzare la gratitudine

Vi siete mai relazionati con il potere della vostra mente? Avete mai provato a immaginare il lavoro dei vostri sogni, la vostra vita perfetta, il vostro corpo in salute? Quella della visualizzazione creativa è una delle tecniche più potenti che abbiamo a disposizione. Solitamente si usa per immaginare, nei minimi dettagli, dei momenti, dei successi, delle situazioni della nostra vita. Ma oggi vorrei proporvi questa tecnica per visualizzare la gratitudine.

La generosità è gratitudine. La scelta di Diego dalla Palma

Generosità, consapevolezza e gratitudine. Il mio caffè di questa mattina è stato accompagnato da un misto di emozioni che hanno reso il mio inizio di giornata speciale. Tutto è cominciato dalla lettura di una notizia di quelle che riescono ad aprirti il cuore mentre stai facendo un atto semplice come bere un caffè. La notizia è quella di Diego dalla Palma, noto make up artist, che ha dichiarato con un post sulla sua pagina Facebook di voler vendere tutti i suoi immobili per donare una parte del ricavato a «strutture o iniziative che ospitano e accolgono orfani di ogni parte del mondo, madri con bimbi piccoli, vecchi senza speranza o malati e profughi che fuggono da guerre, pestilenze e carestie». Un atto di generosità, è vero. Ma non solo. C’è qualcosa in più.

gratitudine

Provare gratitudine fa bene. Ecco perché.

Perché la gratitudine è cosi importante per essere felici? Questa domanda me la fanno in tanti. Prometto che non sto a tirare fuori studi scientifici e statistiche varie. Provo a darvi una spiegazione sulla base delle cose che ho letto e della mia esperienza. Pratico la gratitudine con costanza da circa un anno e devo dire di aver visto i suoi frutti sin dall’inizio.

Diario della gratitudine

Diario della gratitudine: ecco come si fa

La gratitudine è un’alleata molto affidabile per la nostra felicità. Io ho sempre pensato di essere una persona grata perché i “grazie” non sono mai mancati nella mia vita. In realtà ho scoperto negli ultimi due anni, che la vera gratitudine va ben al di là del ringraziamento quando riceviamo qualcosa in dono o quando qualcuno fa qualcosa per noi. Sia chiaro, sono grazie da dire a gran voce anche questi. Ma la gratitudine che apre le porte alla nostra felicità è ancora più potente. Uno dei modi per riuscire a farla entrare nella nostra vita è tenere un diario della gratitudine.

Esercizi gratitudine

Esercizio di gratitudine: cosa ho e cosa non ho

“La gratitudine è una sensazione di meraviglia, che fa venire voglia di rendere grazie e di assaporare la vita”. E’ un’affermazione di Robert Emmons che calza a pennello per l’esercizio che vi propongo. Parliamo di gratitudine e di emozioni. Perché è fondamentale comprendere quali sensazioni provoca nel nostro corpo il sentirsi grati per quel che si ha. Cominciate con prendere carta e penna.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: