• assunta@assuntacorbo.com

Storie di vita

Quella volta che…la tavola era imbadita a New York – di Lino Vuotto

tacchinoPiù che di sapori si parla di tradizioni. Più che di pranzi in famiglia di vere e proprie feste dell’abbondanza. Lino oggi ci fa tornare indietro di qualche anno: vecchi ricordi riaffiorano nella sua mente e anche nella nostra. Che bello quando il nonno ti diceva “mangia, assaggia”…per loro era sempre poco quel che mangiavi. Ovviamente siamo sempre nella Grande Mela.

Sogni che hanno cambiato l’umanità – di Lino Vuotto

Fratelli_Wright
Oggi con Lino parliamo di sogni: senza tempo, che volano alto e non solo metaforicamente. Salite a bordo con noi e allacciate le cinture…sorvoliamo l’Empire State Building.

Che Indipendence Day sarebbe senza i fuochi di Macy’s? – di Lino Vuotto

indipendenceday2013Se penso alla mia prima volta da Macy’s mi emoziono ancora. Il tempo dello shopping, lo store più grande al mondo e soprattutto lo store di New York. 111 anni di storia e chissà quante miliardi di emozioni regalate a donne – e non solo credetemi! – del mondo. Come è accaduto a me e come è accaduto a Paola, protagonista del racconto di oggi firmato da Lino. Sognate con noi…

Regali inattesi – di Lino Vuotto


Il  venerdì da queste parti non è tale se non porta la firma di Lino Vuotto. Anche oggi – che sono in Sardegna a godermi una settimana di relax con la mia famiglia e degli amici intervallato da qualche ora di lavoro notturno – Lino c’è. E vi dirò di più: a proposito di regali inattesi lui questa sera me ne ha fatto uno. Abbiamo cenato in un agriturismo sardo consigliatomi proprio da Lino. Ne approfitto per dirgli grazie pubblicamente per la cena a Sa Burgia di Villasimius. Ma questa è un’altra storia. In questo post si parla sempre di New York… e di regali inattesi.

Gloria Vanni e il piacere della condivisione

3. gloria vanni risata ok ©franco pizzochero

Io e Gloria bazzichiamo più o meno lo stesso settore da diversi anni. Forse ci siamo anche incontrate in diverse occasioni: non viaggi, me ne sarei ricordata, ma serate si. Ma il nostro vero incontro è stata la rete: si, proprio quella cosi effimera, cosi poco concreta – secondo alcuni – cosi apparentemente futile. Lei si è imbattuta nel mio blog e mi ha invitata a scrivere un guest post. Cosi io ho scoperto il suo LessIsSexy.com trovandolo originale, puro, semplice ma con molta sostanza. E cosi ci siamo scritte, ho ricambiato l’invito qui, ci siamo parlate anche al telefono. Una lunga telefonata in cui ci siamo dette molto: quanto è cambiato il nostro lavoro di giornaliste tradizionale, la passione per i nostri rispettivi blog, le opportunità della rete e la bellezza della condivisione. Ecco, quest’ultimo concetto ci accomuna molto. E quindi…potrebbe anche accadere che nasca un progetto insieme. Di sicuro cominciamo con il dirci “io ci sono per te!”. Il resto lo vedremo.

Quella magica scoperta di Strand Bookstore – di Lino Vuotto

strand-broadwayE se poi Lino mi associa New York e libri, beh, io non resisto. Mi commuovo, leggo tutto d’un fiato e sorrido. Ammetto che questa volta ho anche scoperto un luogo della Big Apple che non ho mai visitato… quindi tocca organizzarsi. Grazie Lino per questo viaggio, come sempre meraviglioso.

Marta Casarini: “quella luce che abbiamo dentro si chiama felicità”

942649_10151471169144531_517976672_nLa ricetta della felicità? “E’ dentro di noi” mi ha risposto Marta Casarini la prima volta che l’ho incontrata alla presentazione del suo secondo libro “Anita friggeva d’amore” raccontato con l’arte teatrale dei NOMADIdiPAROLE. Una risposta semplice e meravigliosamente vera. Marta, lo sapete già, mi ha conquistata e l’invito a scrivere un post per questo blog è stata la cosa più naturale che potessi fare. La cosa bella sapete quale è? Non solo lei mi ha detto subito si, a distanza di pochi giorni eccolo qua…il post di Marta. E qui, ragazzi miei, c’è tutto: il suo stile di scrittura molto ricca ed efficace, le emozioni di una ragazza che ha trovato la sua ricetta della felicità, la semplicità di chi sta avendo un buon successo di pubblico. Marta è tutta qui…godetevi questo post…

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: