• assunta@assuntacorbo.com

ispirati

Cominciamo il meeting? Sorridete

meeting2_lcolLe conferenze stampa sono piccoli capitoli del grande libro del lavoro di giornalista. Ognuna di loro si distingue fosse anche solo per essere la più semplice. Lavorando nel turismo alcune si svolgono in località che profumano di mare – convention con alcune decine di persone a Djerba, Palma de Maiorca, Ibiza, a bordo di una nave da crociera tanto per citarne alcune – altre avvengono negli aeroporti che comunque conservano un fascino particolare per chi è appassionato di viaggi come me. Poi ci sono le conferenze nelle location cittadine – Milano ne è piena – che possono essere banali o culturalmente interessanti, modaiole o di design. Infine, restano le board room delle aziende: sterili e – a volte – eleganti sale riunioni adatte magari a piccoli incontri.

L’ottimismo è la chiave professionale del futuro

chiaveTrovare il lavoro giusto è diventata cosa difficile? Non è proprio cosi. Voglio dire, siamo in un periodo storico decisamente complicato ma trovare una strada per raggiungere il lavoro della propria vita non è impossibile. Cambiare atteggiamento è il segreto. Che siate giovani a caccia del primo impiego, manager in carriera pronti a reinventarsi, amanti della vita che hanno deciso di cambiare totalmente rotta. Insomma, in ogni caso, è bene sapere che tutto è possibile.

Boston: una storia che scalda il cuore

wingsforautismBoston: una città che in questi giorni fa pensare a cose tutt’altro che positive. Io non riesco a togliermi dagli occhi l’immagine del piccolo Martin sorridente che aspetta il suo papà al traguardo per un abbraccio intenso come solo i figli sanno dare. Ieri ci pensavo come ogni giorno da quando è accaduto. Cercavo in qualche modo di trovare un rifugio positivo. L’ho trovato nell’immagine di quegli occhi. Quelli del piccolo Martin orgoglioso del suo papà. E’ stato un rifugio caldo e accogliente per me. Poi è successo di più: ho letto il post di Lino Vuotto sul blog Torre di Controllo.

Vivere nel presente per essere felici

live-now1
Sono sempre stata una da atteggiamento tipo “la vita è una sola vale la pena viverla”. Poi ci sono periodi in cui – confesso – un po’ perdo di vista questo atteggiamento e periodi in cui invece lo esalto in un modo incredibile. I primi durano poco ma capitano a seguito di delusioni o lutti o incomprensioni o dolori. Rifletto un po’ e immediatamente trovo negli stessi eventi negativi la forza per dirmi: “a maggior ragione devi vivere la vita”. Il secondo periodo, quello dell’esaltazione del concetto, è quello che sto vivendo in questo momento.

#InvasioniDigitali: il web invade i luoghi della cultura

verdi_culturaAvete mai pensato di invadere un museo o un luogo della cultura con il web 2.0? I social media fanno parte della nostra quotidianità ormai: impossibile farne a meno per la maggior parte di noi. Pensiamo cosa accadrebbe se per qualche giorno sulla rete e sui profili social apparissero un’infinità di post, video, foto che raccontano la presenza in un museo italiano. Questo è quanto accadrà dal 20 al 28 aprile 2013 grazie all’idea geniale di Fabrizio Todisco che trova la massima espressione nel nome: #invasionidigitali.

Gentilezza

Praticate gentilezza a casaccio e atti di bellezza privi di senso

Immaginate di essere seduti al tavolo di un ristorante e improvvisamente la vostra testa si riempie di parole che compongono una frase: “praticate gentilezza a casaccio e atti di bellezza privi di senso” (nella versione orginale “Practice random kindness and senseless acts of beauty”). La scrivete su un tovagliolo senza immaginare che possa diventare uno slogan che ben presto fa il giro del mondo. Contagioso come lo sono le cose belle e le frasi positive. E’ accaduto a Anne Herbert.

La giornata ideale? 36 minuti di lavoro e 106 di puro piacere

HappinessgiornataIl concetto è semplice: lavoriamo troppo! Secondo una nuova ricerca la ricetta perfetta per la giornata ideale è composta da 36 minuti di lavoro al giorno e 106 minuti di puro piacere. Inteso come sesso…poi a ognuno la scelta di come trascorrerli. Aggiungo io. Insomma bisogna godersi la vita. E su questo come non essere d’accordo?

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: