• assunta@assuntacorbo.com

ispirati

Caro Turismo, Twitter potrebbe aiutare il nostro rapporto…pensaci!

TurismoIl mio primo amore professionale è in difficoltà. La cosa peggiore è che avrebbe tutte le carte per rimettersi in gioco e uscire dall’impasse in cui è finito ma non lo fa. Si sa, spesso prima di rialzarsi bisogna toccare il fondo. La nostra è una storia che dura ormai da circa 15 anni. Per me di grandi soddisfazioni personali, per lui di momenti da vero leader seguiti da periodi più fiacchi e dagli ultimi tempi in cui sembra aver perso la voglia di andare avanti. Io non posso stare a guardare e come ogni donna pronta a tutto per salvare il proprio amore eccomi qui a scrivere una lettera appassionata che spero possa aiutarlo a ritrovare la strada della nostra passione.

Il caso, nel mio mondo, non esiste

“Che coincidenza”, “E’ stato il destino”, “E’ un caso che ti abbia incontrato”…no, nel mio mondo queste frasi non esistono. Il caso, le coincidenze, il destino: niente di tutto questo esiste. La vita la costruiamo noi, attimo dopo attimo. Questo significa solo una cosa: quanto accade è frutto di quanto abbiamo dentro di noi. Le persone che incontriamo le cerchiamo.

Cervello: le esperienze stimolano la crescita dei neuroni

happy-brainQuando si dice “è tutta esperienza” si fa un’affermazione di un valore incredibile. Sapete cosa vuol dire inserirsi in esperienze sempre nuove? Stimolare la crescita dei neuroni del cervello. Insomma, diciamo che ne valeva la pena prima figuriamoci ora che sappiamo di questa nuova scoperta scientifica coordinata da Julia Freund del Politecnico di Dresda.

Intervista a Giovanna Cugnetto, finalista di Best Jobs of the World

IMG_2795
Sportiva, avventurosa, pronta a godere dell’adrenalina pura: lei è Giovanna Cugnetto, una degli italiani finalisti del contest Best Jobs in the World indetto dall’Australia. Dopo aver pubblicato ieri l’intervista di Valerio Cozzi eccoci con un’altra protagonista il cui sogno è lo stesso: diventare custode di Kangaroo Island. Giovanna è di Ivrea è compie 28 anni il prossimo 23 maggio!

Intervista a Valerio Cozzi, finalista di Best Jobs of the World

ValerioCozziVe lo avevo promesso che avrei ospitato qui qualcuno dei cinque candidati italiani per il contest Best Jobs of the World dell’Australia. Valerio Cozzi vive già in Australia, quindi la sua scelta l’ha fatta tempo fa, e sogna di diventare custode di Kangaroo Island. Gli ho scritto una mail e lui carinamente ha subito risposto raccontandomi un pò di sè. Godetevi l’intervista.

Felicità: un’App ci dice a che livello siamo

1367350914346_edon2Una cosa ho capito nei giorni scorsi: esiste un’App per qualunque cosa. Difficile oggi inventarsi qualcosa di nuovo ma non impossibile. Soprattutto se si pensa che qualcuno è riuscito a immaginarsi di creare un’applicazione per misurare il livello di felicità. E ci è anche riuscito! Smartphone alla mano e il gioco è fatto. Come se non lo tenessimo già in mano abbastanza, ma tant’è…sono i tempi social in cui viviamo.

Trovate qualcosa che vi faccia perdere il senso del tempo e dello spazio

sniffing-booksEntrare in un negozio di libri per me significa allontanarmi da tutto quanto è reale. I miei sensi cominciano a delirare: ma è l’olfatto che vince, sempre. Le copertine mi attraggono, certo, ma il profumo della carta è quanto di più travolgente ci sia per me. E non credete, i libri non hanno tutti lo stesso profumo. Per nulla. La carta è elemento fondamentale per generare l’esaltazione dei sensi. Sfoglio le pagine inebriandomi… è una sensazione che poche cose nella vita danno. Almeno a mio avviso.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: