• assunta@assuntacorbo.com

blog

L’importanza di saper ricevere un NO

C’è una cosa ancora più importante del saper dire di No, ed è saper ricevere un rifiuto. Per quanti no hai faticato a dire ce ne sono probabilmente altrettanti – se non di più – che ti hanno ferito. Il no è una sillaba di una potenza incredibile. Saper ricevere un No non è cosa da poco ed è ciò che ti trasforma in una persona resiliente, decisa, determinata.

Digital Detox: l’importanza dei rituali

Una delle cose che ha fortemente influito sulla qualità delle mie giornate, sia sul lavoro che nella vita privata, è stato il digital detox. E’ diventato per me irrinunciabile quanto lo era un tempo lo smartphone. Bizzarro vero? Ma è l’effetto delle nuove abitudini che ci fanno un gran bene: all’inizio una gran fatica farle nostre, poi talmente benefiche da non poterne fare più a meno. Il digital detox, come la felicità o la gratitudine, è una scelta. Si sceglie di migliorare la nostra relazione con il digital per aumentare la produttività sul lavoro, riuscire a ritagliarci il famoso “tempo per noi” e alimentare lo stato di pura gioia. Come fare? I rituali, anche in questo caso, giocano un ruolo speciale.

L’atteggiamento con cui affronti la vita è tutto

Una delle scelte più importanti che possiamo fare nella nostra vita è quella di imparare a monitorare il nostro atteggiamento. Perché, lui, l’atteggiamento, è tutto. E’ davvero tutto. Impatta sulla propria performance professionale, sulle relazioni, sulle situazioni che viviamo, sugli eventi che accadono. Con quale atteggiamento ti avvicini a una certa situazione? Te lo sei mai chiesto? La risposta è un tassello del puzzle della tua vita molto importante.

Felicità sul lavoro: conosci il tuo perché?

La felicità sul lavoro è direttamente proporzionale a quanto facciamo bene il nostro lavoro. Ma non solo. Siamo persone e in quanto tali abbiamo un innato bisogno di contribuire, creare valore e fare la differenza. E’ una cosa che ci piace tanto anche se non ne siamo sempre consapevoli. Quando facciamo un buon lavoro ci sentiamo soddisfatti di noi stessi e orgogliosi. Ci sentiamo ricchi. Quando invece sappiamo che non stiamo lavorando bene la sensazione è di inadeguatezza, di perdita del controllo e di infelicità e frustrazione. Vi torna?

Perché è cosi difficile essere felici?

Perché è cosi difficile essere felici? Credo che questa sia una delle domande più frequenti nella vita di ogni persona. Lo è stata anche nella mia. E’ stato il mio chiodo fisso, la mia ossessione senza risposta. Poi è diventata la mia opportunità. Il giorno in cui ho deciso di dare una risposta a questa domanda ho trovato paradossalmente la felicità. Non solo. Ho dato il via al viaggio straordinario che ancora oggi sto vivendo. Perché è cosi difficile essere felici? Questa domanda sembrava essere l’unica cosa in comune con tante persone che incontravo.

Come scegli le tue parole?

Le parole per me hanno avuto sempre un valore importante. Quando poi ho cominciato i miei studi sulla felicità e la gratitudine ho scoperto il potere vibrazionale delle parole e ho approfondito questa mia passione per le scelte che facciamo nelle nostre comunicazioni. Le parole dette restano. Una volta liberate possono contribuire a creare le diverse circostanze della nostra vita. Per questo prestarvi attenzione è fondamentale.

L’arte della generosità e della condivisione

Una delle prime cose che ho imparato dai miei mentori è la legge di reciprocità: ciò che doni ricevi. O, per citare un vecchio e noto detto popolare, semini ciò che raccogli. E non esiste nulla, fino a oggi, che abbia reso inefficace questa legge. E’ cosi. Funziona semplicemente perché è una legge universale che ci educa alla generosità, all’amore, al rispetto, alla condivisione. Quel che accade, quando compiamo atti di generosità, è che spostiamo il focus dal nostro punto di vista a quello degli altri.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: