• assunta@assuntacorbo.com

blog

Perché fai cosi? Voglio solo che tu sia felice!

two_butterflies
Alzi la mano chi non si è trovato mai una volta nella situazione paradossale di voler aiutare una persona cara e non riuscire a farsi capire. Ne vedo tante! A voi che non l’avete alzata aggiungo: quelle situazioni in cui dite “perché non mi capisci? Vorrei solo che tu fossi felice“. Ok, ora ne vedo ancora di più.

Risparmio: qualche esercizio pratico. [Infografica]

RisparmioInfograficaQuixa1
Vi propongo un sano allenamento. Tranquilli, lasciate le scarpe da running nella scarpiera e mettetevi comodi. Parliamo di risparmio. Una parola magica che spesso si sente uscire dalle bocche delle persone del nostro tempo. C’è chi è sempre stato abituato a risparmiare – penso alle generazioni dei nostri nonni e genitori – e chi invece si trova improvvisamente a dover fare i conti con i soldi che non bastano. Faticoso? Si, ma anche questa situazione si può vedere da un altro punto di vista. Per esempio si impara a porsi degli obiettivi e a realizzare dei sogni, si comprende che si possono ottenere le stesse cose con altre strade, si impara l’arte del riciclo e si fa squadra. Un’infografica di Quixa ci aiuta a capirci di più.

Expo2015: numeri che fanno pensare positivo. E crescono gli #expottimisti

expo-2015-milano
Io continuo a crederci. E sempre più gente mi dice che si unisce a chi vede l’Expo2015 come un evento dalla forte carica positiva. Ne sono felice soprattutto perché qualcuno l’ho convinto io stessa. Segno che parlare in positivo fa bene. Quindi continuo su questa strada sempre più convinta e grande sostenitrice del gruppo degli #expottimisti.

#Dayuse: l’albergo che vive di giorno stimola la creatività

IMG_20140314_161044

Quando si dice andare oltre i preconcetti e le abitudini. Che mi sarei trovata a vivere un albergo della mia città di giorno, con delle colleghe e utilizzandolo come ufficio e ambiente di brain storming, non me lo sarei mai aspettato. Eppure è accaduto. E come volevasi dimostrare è stata un’esperienza unica. L’occasione è stata quella di provare il servizio #dayuse appena sbarcato in Italia. Il concetto mi piace ed è molto semplice: utilizzare le camere dalle 9 alle 18 con tutti i servizi previsti e a un costo decisamente inferiore rispetto alle tariffe normali. Parliamo anche del 70% in meno in alcuni casi.

Facebook: la felicità è contagiosa

[getty src=”169416424?et=sA61NcKLtEO2nm93IYaE5A&sig=SyWW9-70sg-sfTR4iU3h8IQFYvQSKqNZhu4c0dv4EaQ=” width=”507″ height=”407″]

Se chiedessimo al caro amico Facebook “come stai oggi?” la sua risposta sarebbe “sono felice”. E vi dirò di più: deve un bel grazie a tutti noi. Si, perché, la felicità è virale e su Facebook girano soprattutto gli status allegri. Ne avevo avuto il sentore, per la verità. Non so voi ma io sto bene alla larga da coloro che riempiono la mia bacheca di foto di animali mal messi, immagini di guerra e polemiche rabbiose sulla politica & co. Voglio chiudermi nella mia realtà? No, mai. Solo credo che si possa comunicare gli stessi messaggi con post e foto decisamente più serene. Se vedo un micino in posizione buffa, ovviamente mi si riempie il cuore e d’istino rifiuto l’idea che qualcuno gli possa fare del male. Cosi, tanto per fare un esempio tra mille.

Voli low cost

Prendo un volo e mi porto via

[getty src=”139289960?et=CggBAW9h0Uy_uMfBeIZwWg&sig=-FBOoMcdm2o6lBjGYeTtHlFoVVPXRT0hy3PpUS6LR_8=” width=”507″ height=”407″]

Ci sono momenti in cui è necessario staccare la spina. Quelli in cui ti viene da dire: “prendo un volo e scappo da qualche parte”. Si, un bel volo. Destinazione: ovunque. E’ quello che accade quando non ne possiamo più. Avete presente quando tutto sembra muoversi contro la nostra volontà e ogni cosa assume forme che non vogliamo? E’ tempo di fare un cambiamento. I casi sono due: ci lavoriamo restando nella quotidianità – più impegnativo – oppure ci prendiamo una pausa dalla nostra vita – decisamente più semplice – e ci rifugiamo per qualche tempo altrove.

Expo2015: le offerte di lavoro. Preparate il curriculum vitae

expo-2015

La grande macchina dell’Expo2015 avanza. Mancano 425 giorni all’evento mondiale più atteso e si fa un gran parlare tra chi sostiene sia un’opportunità e chi, invece, lo ritenga un dispendio di soldi ed energie inutili. Mi sono già espressa in merito e ormai risulta chiaro la mia posizione: sto dalla parte degli #expottimisti. Quelli, per intenderci, che credono nella versione dell’opportunità. E quindi, non può passare inosservata la ricerca di personale di Expo2015.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: