• assunta@assuntacorbo.com

blog

La zona di comfort: fedele amica o pericolosa nemica?

Immaginate attorno a voi un cerchio che percorre un perimetro più o meno grande. Lo vedete? Quella è la vostra zona di comfort. Quella che vi abbraccia e vi coccola. Vi sentite sicuri avvolti dal suo calore. Lei è presente, ci da delle certezze e ci permette di sentirci sempre a casa. Si, è una casa accogliente e curata nei dettagli che più ci piacciono. In questo luogo noi inseriamo le nostre abitudini. La colazione sempre uguale, lo stesso lavoro per 20 anni, il percorso da casa all’ufficio talmente noto da non richiedere più alcuno sforzo durante il tragitto, l’appuntamento al sabato mattina con il parrucchiere, l’aperitivo con gli amici tutti i giovedì sera. Le nostre abitudini, insomma.

Dimmi di che segno sei e ti dirò in che camera dormire

Stanza_Leone
Io l’oroscopo lo leggo. Mi diverte e ho anche identificato i miei astrologi preferiti. Quelli che ci prendono, per intenderci. Poi c’è quello di Rob Brezsny che vale triplo: si legge al di là delle previsioni. I messaggi che manda sono fantastici. Ma tornando alla notizia. L’oroscopo è la passione di molti italiani. Se siete tra questi aprite le orecchie: l’Hotel Plaza e de Russie di Viareggio è il primo albergo italiano a conferire le stanze ai clienti in base al segno zodiacale.

shari arison

Shari Arison: goodness will make you happy

Shari Arison is an american-born Israeli businesswoman and philanthropist. According to Forbes she is the richest woman in the Middle East and one of world’s wealthiest women. She started Good Deeds Day nine years ago with only 7,000 participants. The last edition, on 15th March 2015, involved over 930,000 people. I really love this project and Shari’s idea of kindness and happiness. That’s why I’m very excited about this interview. Enjoy it!

Matrimonio in vista? L’abito da sposa si riceve in dono al monastero

AtelierMonasteroSantaRitaDaCascia

Come dite? Sono in fissa con i matrimoni? Sarà che il 4 aprile si sposa mia sorella e allora sono sensibile all’argomento. Si, sarà per questo che noto le news legate al giorno del lieto evento. Questa vi piacerà di sicuro: l’abito da sposa ricevuto in dono direttamente dall’atelier del Monastero di Santa Rita da Cascia.

Il Social Media Wedding Concierge “twitta” il tuo matrimonio

smartphone-weddingFermi tutti che la moda dei #selfie sfoggia una nuova opportunità di lavoro. Due le parole chiave: social media e matrimonio. Una bella foto degli sposi scattata subito dopo il si, gli scatti di gruppo e i particolari della festa. Magari con qualche chicca simpatica. Si fa già? E’ vero. La moda di mettere in piazza i propri momenti belli è ormai più che avviata. Sapete bene che sono una vera social addicted ma ad alcuni profili proprio non riesco ad arrivare. C’è gente che davvero vive connessa h24. A parte questo, torniamo alla nostra buona notizia. All’orizzonte, nemmeno troppo lontano per la verità, si delinea la figura del Social Media Wedding Concierge.

New York è New York e guai a chi me la tocca!

Vado a New York. E con me porto mio marito e mia figlia. Quando? Che importa? Io ho deciso che questo è il mio prossimo sogno realizzato. Perché io a New York devo – e sottolineo devo – tornarci almeno una volta ogni cinque anni. E questo da quando ne avevo 17 e vi ho trascorso 3 mesi meravigliosi. Sono ormai sette anni che non ci torno: astinenza pura! E poi, voglio davvero portarci Giulia che ha tre anni e già mi chiede quando andiamo a trovare lo zio Benny. Il mio zio d’America che mi ha ospitata in quei tre mesi incredibili.

emoSchool: a Bologna la prima scuola che educa alla felicità

emoschool

Bologna – città che personalmente amo da sempre e sempre di più – accoglie il progetto emoSchool, la scuola delle emozioni. L’idea è delle più nobili e si fonda sui principi della comprensione e della condivisione delle emozioni. Ancor più bello è il fatto che il progetto è rivolto ai bambini per fornire loro gli strumenti utili per fare ogni giorno un passo sulla strada della felicità.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: