Il #CapitaleUmano? Cosa è se non un meraviglioso modo di prendere la vita? Persone, storie, esperienze. Tutto è questo è ciò che viene custodito nell’e-book gratuito che Gloria Vanni ha fortemente voluto. Gloria l’ho incrociata nella nostra passata vita di giornaliste di turismo. Poi l’ho ritrovata in rete quando entrambe stavamo lanciando i nostri gioielli: Less Is Sexy lei e That’s Good News io.

Ne è nato un confronto e poi siam sempre rimaste l’una attenta all’altra. Perchè cosi viene meglio: unendo le forze. E allora ecco qui che oggi Gloria sceglie di concludere il suo originale blog tour sul mio divano virtuale. E io le sono grata per questo. Ma non solo. Nel #capitaleumano c’è anche un mio post che parla, ovviamente, di buone notizie. Se vi va poi leggetelo. Ora dedicatevi a Gloria che ci racconta un momento speciale della sua giornata. Anzi no, non solo della sua.

Mi sveglio nel cuore della notte. Sogno? Dove sono? Non mi sveglio mai!

Chi dorme con me lo sa: tocco il letto e in cinque minuti sono nelle braccia di Morfeo. E così è per sette ore.

Senza altro #CapitaleUmano, ho imparato a dormire in metà letto e, salvo eccezioni, sono gentile: sono abituata a dormire sola ma non tiro calci e schiaffi. Anzi, no, dormo con Miele: io nel letto, lui nella cuccia vicino a me. Ogni tanto lo accarezzo e lui mi dà uno dei suoi baci (leccate) che mi tengo fino al mattino.

Mi sveglio perché il mio cervello viaggia attorno a una domanda: come chiudere il blog tour di “Il capitale umano, ospiti e idee #LessIsSexy” su un blog di buone notizie e felicità?

Leggo gli ultimi post di Assunta. Di Rudy mi piacciono queste parole: «Funziona se ti piace… Più che timore direi… frustrazione. Come si superano? Superandoli!…».

Condivido. A volte la mia frustrazione è peggiore del sapore dell’olio di ricino che da bambina ogni tanto mi facevano ingurgitare: ricordo nitido e indelebile.

Solitudine e domande sono gli ultimi temi di That’s good news. Mi piace la solitudine. Amo le domande.

Il mio momento di maggiore creatività – sì, sono d’accordo, il meglio si crea in solitudine -, è la seduta mattutina in bagno, dopo colazione. Ora che sei a conoscenza di questo dettaglio intimo, divertiti!

Frammenti di felicità. Capello scarmigliato – non c’è un giorno della mia vita in cui ricordi di essermi alzata pettinata -, occhiali un po’ storti – be’, da un paio da 9.90 euro cosa vuoi pretendere? -, seduta sul water e talmente immersa in me che potrei essere… ovunque.

Il rito prevede una sola interruzione: Miele che entra con il suo gioco in bocca per farsi pulire gli occhi. Anche i cani si svegliano con le caccole: lo prendo in contropiede perché dagli occhi passo a muso e orecchie. Lui lo sa e mi lascia fare.

Il tempo passa tra giornali e parole, letture e idee, appunti scarabocchiati su quaderni e ora iPad, pagine ritagliate e pensieri che rincorro per non farli scomparire. Non sempre ci riesco, a volte sono più veloci di me, faccio appello alla mia determinazione: «Ho solo te, aiutami!».

Mi guardo allo specchio: sono affamata di vita, di conoscenza, di cambiamento.

Ogni giorno ho fame e mi impegno a fare meglio perché sento che posso essere migliore. Semplice. Ogni giorno alleno il mio ego a sintonizzarsi su frequenze utili a produrre benessere sociale.

È una scelta di passione, fragile come poche altre, richiede protezione e cure. Una scelta che impone solitudini: perché vai controcorrente? Una scelta a volte incompresa, come altre di bipedi che, come te e me, ci appollaiamo sul water. Tutti allo stesso modo.

Ecco perché il blog tour è iniziato tra i bagni di Simona. Ecco una risposta alle mie domande. Domande e risposte sono il legame con Moz. L’amore e il viaggio sono i fili che mi uniscono a Eli. Come lei sogno il giorno in cui potrò prendere un biglietto di sola andata :)

Io sogno gentilezza e condivisione. Ascolta Patti Smith in questa intervista:

La buona notizia è che stiamo vivendo momenti straordinari grazie alla tecnologia. Abbiamo infinite possibilità e sognare grande costa quanto sognare piccolo. Sogno che gentilezza e condivisione vadano oltre #CapitaleUmano.

Vieni con noi? Ti aspetto in bagno, ops, qui sotto è meglio!

È una buona notizia?