La musica come antidepressivo? Non ci vuole certo uno studio neurologico ad affermarlo. Tutti noi abbiamo brani che ci fanno stare bene e sicuramente la musica da sempre è un ottimo antidoto per i momenti difficili. Aiuta a ritrovare la felicità. Ad avvalorare la tesi ora ci pensa il neurologo Jack Lewis che ha individuato 11 tracce con effetto immediato. Tra questi brani di Bob Marley, Prince e i Beach Boys.

Ci trascina altrove, accompagna la mente in viaggi mistici e ci carica di energia. Questo è il potere della musica secondo il neurologo ma secondo anche tutti noi. Secondo il suo studio la musica perfetta come antidepressivo è caratterizzata da ritmo e ricchezza di acuti. Da queste considerazioni è nata una playlist che ha effetto migliore del prozac ed è composta da 11 pezzi.

Creata per il sito Rara.com, la playlist include Surfing Usa dei Beach Boys, Sexy Dancer di Prince, Three Little Birds di Bob Marley, Take Your Mama degli Scissor Sisters e Grace Kelly di Mika. Non mancano anche pezzi di musica classica tra cui L’Ouverture 1812 di Tchaikovsky. Questi sono i pezzi che mettono subito di buon umore stimolando le aree del cervello in cui nascono le sensazioni piacevoli. La felicità torna in un attimo.

Il dott. Lewis consiglia di cantare a cappella perché cosi si crea un’immediata empatia tra chi canta e chi ascolta. Io lo faccio, confesso, in macchina da sola molto spesso!