Essere gentili è molto più facile di quanto si possa credere. Non è necessario compiere degli atti plateali. Non è nemmeno necessario andare oltre le proprie possibilità. Basta poco per essere gentili. Questo è ciò che ho imparato nella vita. Ogni giorno cerco di compiere almeno un atto di gentilezza. E’ diventata una tale abitudine per me che non mi accorgo nemmeno più di farlo. Mi viene naturale.

Basta poco per essere gentili. Ma cosa è la gentilezza?

Si tratta di un’attitudine che tutti possediamo ma che spesso non utilizziamo. La lasciamo chiusa in un cassetto per le occasioni speciali quando, invece, potremmo usarla nella nostra quotidianità per crescere, evolvere e fare del bene all’umanità intera.

La gentilezza è un indicatore del benessere della nostra società. Ci rende disponibili, pazienti, aperti all’ascolto, facili al sorriso. La gentilezza va coltivata perché ha degli effetti davvero straordinari su noi stessi e sulle persone che la ricevono.

Sentirsi utili è uno degli aspetti della gentilezza. Quando ci chiedono un’indicazione per la strada o quando al supermercato un’anziana signora ci chiede di prendere la pasta all’ultimo ripiano dello scaffale siamo ben felici di aiutare. Ci fa stare bene questo donare su richiesta.

Ma cosa accadrebbe se fossimo gentili senza richiesta?

Ci sentiremmo ancora meglio. E’ il modo perfetto per seminare bellezza nel mondo.
Aiutare le persone che non conosciamo senza aspettarsi nulla in cambio è straordinario. E per farlo basta davvero poco:

  • Cedere il posto sul tram a una persona anziana.
  • Far passare avanti una persona alla casa del supermercato perché ha una sola cosa da pagare.
  • Offrire un caffè a una persona che è al banco del bar con noi.
  • Aiutare qualcuno con le buste della spesa.
  • Chiacchierare con una persona sui mezzi pubblici o al bar.
  • Donare un sorriso a uno sconosciuto.

Gli atti di gentilezza semplici ma meravigliosi possono essere infiniti. Basterebbe fermarsi, ascoltare il proprio cuore e credere nel loro valore.

Cominciate subito dopo la lettura di questo post.

Qual è il primo atto di gentilezza che potete fare?