• assunta@assuntacorbo.com

Author Archive assunta

Il valore di un abbraccio

hug-lifeUn abbraccio fa volare verso nuove dimensioni. L’ho sempre pensato. Sono tre i gesti che trovo essere carichi di affetto e di grande intensità: il bacio sulla fronte, il bacio sulla guancia come saluto e l’abbraccio. Il bacio sulla fronte è semplicemente dolce, che sia dato dal partner o da un genitore, è accogliente e rassicurante. Il bacio sulla guancia, come saluto sostitutivo ai due baci che ormai diamo a chiunque, è segno di confidenza. L’abbraccio, infine, è uno dei gesti più belli che noi umani possiamo compiere. Abbracciare significa avvolgere, accudire, rassicurare, trasferire amore e sentimenti. Siano essi di amicizia, affetto, unione, passione.

Quando le vacanze finiscono…

vacanzeromaneLe mie vacanze sono finite. Sono stata bene sapete? Un pò di mare, un pò di sole, relax, un pò di montagna nel paese dei nonni – il famoso Sacco dove da ragazzina non amavo tornare – passeggiate e grandi letture. Cosi sono andate due settimane. Non credete però: la mente non si è fermata un attimo. Sarà perchè la mente era molto rilassata, sarà perchè la connessione era molto labile – e per questo non sono riuscita ad aggiornare il blog – ma di fatto il mio cervello si è riempito di entusiasmo e carica positiva che presto daranno vita a nuovi progetti.

Quelle parole che andrebbero eliminate dal proprio vocabolario

writing
Ci sono parole che sono cariche di potenti significati negativi e che purtroppo sono diventate di uso comune. Provate a pensare a quante volte dite “solo al pensiero mi viene l’ ansia” oppure ” sono stressata” o ancora ” sono troppo stanca per occuparmi di quella cosa”. Ormai ne facciamo un uso spropositato. Ne parlavo con le mie amiche Paola e Elisa e cosi mi è venuto in mente di scrivere un post su questo tema cosi importante. Siamo mamme tutte e ci accomunano i mille impegni, il lavoro, la casa, le uscite, i bambini… ma dirci che siamo stressate e stanche per caso ci aiuta? Direi di no.

La felicità fa bene solo se duratura

Health-HappyEssere felici ci fa stare bene. Ma a che livello? Dipende da che tipo di felicità proviamo. E’ quanto emerge da un interessante studio condotto dai ricercatori del Centro per la Psiconeuroimmunologia dell’Università della California e dell’Università del North Carolina. Dopo anni di studio sull’impatto che hanno stress e infelicità sul nostro organismo finalmente si ha la certezza che il “medicinale” più a portata di mano e immediato è proprio quello della felicità.

Compio 40 anni e ne sono felice

Fabulous 40 2
Oggi compio 40 anni! Già…un numero importante ma, credetemi, non mi spaventa nemmeno un po’. Voglio dire, ok il tempo è passato, sono “diventata grande” ma ho un marito e una figlia che mi rendono felice, un lavoro che mi appassiona e tanti progetti che mi frullano per la testa. Quindi, perché dovrei essere spaventata, triste o demoralizzata? Io non ci trovo nessun motivo. E se poi aggiungo che una recente indagine di CougarItalia.com ha anche evidenziato che a 40 anni le donne raggiungono il massimo della seduzione, beh…c’è solo da sorridere.

Da Fao Schwarz si dimentica la propria età – di Lino Vuotto

newyorkfao-shwarz
Siete mai entrati da Fao Schwarz a New York? Io si e non ne volevo più uscire. Varcando quella magica soglia tutto cambia: non c’è età, nazionalità o professione che tenga: si torna bambini. Un sorriso indelebile si stampa sul viso e lo sguardo si apre a giochi e pupazzi di ogni genere. Dopo una visita a Fao Schwarz la giornata diventa diversa, non c’è storia. Se ci siete stati sapete di cosa parlo, se ancora non avete avuto il piacere fatevi invogliare dalla penna del nostro Lino Vuotto.

86.400, un numero speciale da tenere a mente per vivere bene

timeLa storia che sto per raccontarvi la trovate nel web ripresa da più parti. Ve la ripropongo perchè mi è capitata proprio l’altro giorno a portata di mouse. Protagonista è il numero 86.400. Capirete presto perchè di questo numero – i più sgamati e calcolatori lo avranno già capito sicuramente – e capirete anche la morale di una storia che amo perchè restituisce il valore dei nostri impegni quotidiani e, quindi, della nostra felicità.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: