• assunta@assuntacorbo.com

Author Archive assunta

Miranda Kerr, «Se sto vivendo un momento difficile io salto di gioia»

miranda smile

A volte anche le star ci danno consigli sulla felicità. Facile, direte voi, hanno tutto. Non è cosi e comunque non è il tutto materiale che fa la differenza. Non sono i soldi e il successo a fare la felicità e questo, purtroppo, lo abbiamo appreso da anni e anni di cronache di suicidi e problemi di dipendenze proprio nello star system. Quindi, impariamo a staccarci dai luoghi comuni e rendiamoci conto che la felicità è altro e che i momenti difficili si hanno qualunque sia il ceto sociale. In questo caso è Miranda Kerr, ormai ex moglie di Orlando Bloom, a darci un suggerimento molto interessante.

Youplay: il social network per chi sogna la musica

youplay

La Liguria si fa promotrice di una nuova iniziativa che si chiama Youplay. Se siete appassionati di musica e di arte e sognate una carriera in questi ambiti non potrete fare a meno di questa nuova realtà della rete. In pratica si tratta di un social network che consente di iscriversi ai concorsi europei. Uno strumento importantissimo per chi ha come obiettivo la realizzazione di un sogno.

Ai concerti si paga con le bottiglie di plastica

concert

Tempo fa abbiamo raccontato della bellissima iniziativa a Pechino: pagare i biglietti del tram con le bottiglie di plastica. Non so se sia stata questa notizia a fare venire l’idea all’assessore all’Ambiente del comune di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) ma poco importa. La bella notizia è che iniziative come questa prendono vita anche nel nostro Paese. L’idea unisce la filosofia del riciclo alla cultura. Il delegato del Comune, infatti, ha messo in cantiere la possibilità di pagare l’ingresso a spettacoli, concerti ed eventi culturali che si svolgeranno nel paese campano con bottiglie di plastica, lattine e altro materiale da riciclare.

Serendipity: un fortunato imprevisto. La magia delle coincidenze.

images

Non chiedetemi come mai ma ogni volta che mi sono imbattuta nel film “Serendipity” non l’ho mai visto. Lo conosco da sempre, ricordo la locandina. Vederlo, no. Non so perché. L’altra sera però sono uscita con la mia amica Viviana e le ho detto “vorrei vederlo”. Bene, rientrata a casa l’ho trovato registrato su MySky… un caso? Forse un errore? Come sia accaduto poco importa. Io ho deciso che andava visto. Anche se erano già le 23. Sono certa l’avrete visto in molti quindi non sto a recensire questa pellicola che risale ai primi anni del 2000. Parliamo invece della parola “serendipity”. Un suono meraviglioso.

Ci vuole coraggio per scegliere la felicità. Deborah Cohan, la donna che balla prima di una masectomia (video)

Deborah-Cohan
Chi sceglie la felicità ha molto coraggio. Non è una cosa semplice perché richiede impegno, costanza e soprattutto tanta dedizione. Bisogna crederci davvero e affidarsi. Essere felici nei momenti belli della vita è cosa semplice. Chi sceglie la felicità, invece, la sceglie anche nei momenti bui. Come Deborah Cohan, una giovane donna americana che poco prima di sottoporsi a una duplice mastectomia si è messa a ballare sulle note di Get me bodied di Beyoncè. Il tutto in una sala operatoria e con la presenza dei medici e degli infermieri.

Sognate: scegliete dove e quando ma fatelo. E se potete tornare sui luoghi a cui legate dei ricordi

dreaming_myself

Voi dove sognate? Io non ho un luogo preferito per i miei sogni. Sarà perché sono sempre vivi dentro di me. A loro penso in diversi momenti della giornata. Quelli in cui credo davvero, poi, si palesano periodicamente quasi a dirmi “ehi, non dimenticarti di me”. Se dovessi dirvi dove preferisco sognare nella mia quotidianità sceglierei il terrazzo di casa al tramonto o quando la luna illumina i tetti delle case. Si, è il mio scenario ideale. Perché vi parlo di questo? Stamattina ho letto un articolo che mi ha commossa. Protagonista la signora Giuliana, classe 1937, che da dieci anni ogni giorno, alla stessa ora, si adagia sul divanetto della libreria Feltrinelli di via San Francesco a Padova e poi si addormenta.

Affermazioni positive, strumenti per cambiare il presente e vivere felici

thinkpositiveQuello delle affermazioni positive è il primo universo in cui ci si imbatte quando si comincia al percorrere la strada verso il pensiero positivo che conduce dritto dritto alla felicità. Sono degli strumenti potenti, anzi potentissimi. Quelli con cui dobbiamo immediatamente familiarizzare per far si che la nostra vita possa cambiare. Sono loro, infatti, a far si che il nostro cervello cominci a cambiare attitudine. E con lui, ormai lo sappiamo, cambiano anche gli eventi, le relazioni, l’atteggiamento… il presente insomma.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: